È definita come laterodeviazione funzionale della mandibola quella condizione nella quale la mandibola, che porta i denti dell’arcata inferiore, è costretta a deviare di lato, quando il soggetto chiude la bocca, per consentire l’occlusione dentaria con i denti dell’arcata mascellare superiore, vale a dire per realizzare un contatto stabile tra i denti delle due arcate.