È una delle più rare malattie lisosomiali. È trasmessa con modalità autosomica recessiva ed è dovuta a deficit dell'attività enzimatica della ceramidasi acida, un'idrolasi lisosomiale che idrolizza la ceramide a sfingosina e acido grasso. Questo deficit è responsabile dell'accumulo intracellulare di ceramide.