Una proliferazione di cellule istiocitarie che si caricano spesso di lipidi accompagnandosi ad alterazioni granulomatose, con infiltrazioni di eosinofili e con una spiccata tendenza all’interessamento dell’apparato scheletrico