Tiroide e Benessere: Settimana Mondiale della Tiroide
Tiroide e Benessere: Settimana Mondiale della Tiroide

30 novembre 2000

 

La tiroide è una ghiandola che regola alcune funzioni essenziali per mantenere in buona salute il nostro corpo. Chi soffre di ipertiroidismo o ipotiroidismi subisce di fatto uno scompenso nella produzione degli ormoni tiroidei, che genera squilibri in tutto l’organismo.

Questa settimana mondiale, che va dal 21 Maggio al 27 Maggio, è stata istituita allo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sulle malattie endocrine, per riconoscerne i sintomi e in particolare portare l’attenzione sulla iodoprofilassi.

Cosa si intende per iodoprofilassi? La carenza di iodio è una delle cause principali delle malattie della tiroide. L’Osservatorio Nazionale per il Monitoraggio della lodoprofilassi in Italia (OSNAMI) si occupa di sensibilizzare la popolazione italiana sulla corretta assunzione di iodio.

Chi sono i soggetti maggiormente a rischio? Le donne in gravidanza devono monitorare costantemente il livello di iodio, componente principale degli ormoni tiroidei, che influisce sulla crescita fetale.  L’apporto giornaliero durante la gestazione sale a 250 mg giornalieri, che devono essere assunti tramite sale iodato e, soprattutto, integratori minerali.

I bambini sono più esposti al rischio di sviluppare malattie endocrine in età adulta se non assumono dosi sufficienti di iodio, mentre gli anziani che risiedono in aree esposte con carenza iodica, possono sviluppare ipertiroidismo, gozzo endemico e altre patologie da carenza iodica. Si consiglia quindi di assumere sempre una dose sufficiente di iodio, che si trova nel comune sale iodato, o nella variante di integratore alimentare.

Per saperne di più? All’indirizzo www.settimanamondialedellatiroide.it potrete trovare tutte le iniziative organizzate nella vostra città, come prime visite e controlli nei giorni indicati!

Commenti