Per facilitare la respirazione, quando l’apporto di ossigeno è insufficiente, spesso si esegue una incisione chirurgica detta tracheotomia. Questo intervento chirurgico permette di creare un’apertura nella trachea al fine di impiantare una cannula che garantisce un’efficace respirazione. L’incisione derivante dalla tracheotomia è solitamente temporanea, infatti, si chiude spontaneamente una volta che si asporta la cannula tracheale. È possibile svolgere interventi d’urgenza per quei soggetti che manifestano una difficoltà respiratoria acuta e ove non è possibile eseguire manovre di intubazione oro-tracheale. I principali motivi della tracheotomia sono l’intubazione prolungata, il deficit della deglutizione permanente, gli interventi demolitivi nella zona della testa o del collo, un’eccessiva presenza di muco o altre secrezioni tracheali, le ostruzioni delle vie respiratorie causate da processi infettivi, angioedema, eventi traumatici, paralisi muscolari, l’apnea ostruttiva del sonno di notevole gravità, le ustioni del cavo orale e le stenosi croniche di laringe e trachea.

Tracheotomia nella tua città

ITALIA
LOMBARDIA

MILANO