Cateterismo vescicale

Illustrazione 3d della vescica e dei reni di un essere umano per descrivere il cateterismo vescicale

 

Il cateterismo vescicale è una procedura comunemente eseguita al fine di drenare la vescica e raccogliere l'urina attraverso un tubo flessibile, chiamato catetere. Il sistema urinario è composto dai reni, dall'uretere, dalla vescica e dall'uretra ed è coinvolto nella produzione, nella conservazione e nella escrezione dell'urina.

 

 

Indice degli argomenti

 

 

 

 

Tipologie di cateterismo vescicale

Il cateterismo vescicale consiste nell'inserimento di un catetere attraverso l'uretra (il canale che trasporta l'urina fuori dalla vescica) o attraverso una piccola incisione effettuata nella parte inferiore dell'addome. A seconda del tipo di catetere inserito e dello scopo della procedura, il cateterismo vescicale può essere mantenuto nel breve termine oppure a lungo termine.

 

Infatti esistono due tipi di cateteri della vescica:

  • cateteri intermittenti, temporaneamente inseriti nella vescica e rimossi una volta che l'urina è stata drenata;
  • cateteri permanenti, che rimangono in sede per molti giorni o settimane e sono tenuti nella corretta posizione da un palloncino gonfiato nella vescica.

 

Sebbene molti pazienti preferiscano utilizzare un catetere a permanenza perché evita inserimenti ripetuti, è probabile che questo tipo di catetere causi complicanze come infezioni. L'inserimento e il mantenimento del catetere in sede può essere scomodo, ma la maggior parte dei pazienti si abitua facilmente.

 

 

 

 

 

 

Come si esegue il cateterismo vescicale

La procedura di inserzione di un catetere vescicale varia da uomo a donna, a causa delle differenze strutturali e anatomiche nel sistema uro-genitale.

 

In particolare:

  • negli uomini l'inserimento viene effettuato in anestesia locale. Viene usato abbondante gel lubrificante, e il catetere viene inserito nel meato uretrale, l'apertura dell'uretra sull'esterno che si trova sul pene. Quando nella sacca attaccata al catetere inizia a raccogliersi urina, vuol dire che il dispositivo è inserito correttamente, a questo punto il palloncino che si trova all'estremità del catetere viene gonfiato utilizzando acqua sterile e può indirizzare l'urina all'interno del tubo flessibile;

  • nelle donne, utilizzando sempre un gel lubrificante, il catetere viene inserito attraverso la vagina, nel meato uretrale, e viene fatto avanzare nell'uretra finché non si verifica la raccolta di urina. A questo punto viene gonfiato il palloncino all'estremità del catetere, e la procedura è ultimata.

 

In alcuni casi non viene effettuata l'inserzione intrauretrale, ma viene effettuata un'incisione sulla parte inferiore dell'addome, in cui si accede direttamente alla vescica (cateterismo soprapubico).

 

 

A cosa serve il cateterismo vescicale

Generalmente il cateterismo vescicale viene utilizzato quando le persone hanno difficoltà ad urinare naturalmente, ma può anche essere usato per svuotare la vescica prima o dopo un intervento chirurgico e per aiutare ad eseguire determinati test diagnostici.

 

I principali motivi specifici per cui si utilizza il cateterismo vescicale sono i seguenti:

 

  • per consentire il drenaggio dell'urina se è presente una ostruzione dell'uretra, per esempio a causa di cicatrici o di ingrossamento della prostata;
  • per consentire la minzione se si ha debolezza della vescica o danni ai nervi che controllano questa capacità;
  • per drenare la vescica durante il parto, soprattutto in condizione di partoanalgesia;
  • per drenare la vescica prima, durante o dopo alcuni tipi di intervento chirurgico;
  • per somministrare farmaci direttamente nella vescica, ad esempio durante la chemioterapia per il cancro della vescica;
  • come trattamento per l'incontinenza urinaria, se altri tipi di trattamento non hanno avuto successo.

 

 

Illustrazione del processo di cateterismo vescicale con rappresentazione del catetere, del suo funzionamento tramite palloncino e apertura per il gonfiaggio e sacca di raccolta, quindi disegno rappresentativo in alto a sinistra dell'inserimento del catetere con dettaglio sulla vescica

 

 

Rischi e complicanze del cateterismo vescicale

Il principale rischio nell'utilizzo di un catetere urinario è che questo a volte può consentire l'ingresso nel corpo di microrganismi che possono portare ad una infezione dell'uretra, della vescica o, meno comunemente, dei reni. Questi tipi di infezione sono note come infezioni del tratto urinario.

 

Il cateterismo vescicale, quindi, è una procedura clinica che viene utilizzata molto comunemente in ambito ospedaliero per drenare la vescica. I cateteri vengono utilizzati anche in altre procedure, come ad esempio la chirurgia toracica.

 

 

Fonti

In sintesi

Il cateterismo vescicale è una procedura che serve a drenare la vescica e raccogliere l'urina attraverso un tubo flessibile chiamato catetere.

Strutture in evidenza

Tutte le strutture     Contattaci

Ricerche degli utenti

  • Ossigenoterapia

    L’ossigenoterapia è una procedura che consiste nella somministrazione di ossigeno supplementare ed è indicata in caso di insufficienza respiratoria.

  • Pap test

    Il pap test è un esame diagnostico citologico utilizzato nello screening del tumore al collo dell’utero.

  • Prick Test

    Il prick test è una prova allergica cutanea che serve a diagnosticare le allergie a sostanze che vengono inalate o ingerite.

  • Elettroneurografia (ENG)

    L’elettroneurografia è una tecnica che consente di valutare se un nervo periferico è in grado di trasmettere correttamente gli impulsi nervosi.

  • Radiografia (RX)

    La radiografia è un esame diagnostico di imaging che consente di ottenere un’immagine dei tessuti interni grazie ai raggi X.

Informati: la salute con Ihealthyou

In Ihealthyou crediamo nella forza della condivisione e delle comunità e per questo motivo abbiamo pensato ad uno spazio che possa raccogliere persone interessate a informarsi, incontrarsi e ad abbracciare uno stile di vita consapevole sui temi della prevenzione e della cura della salute. Entra a far parte anche tu della nostra community su Facebook!



Entra nella community

Iscriviti alla newsletter di Ihealthyou:
scopri come prenderti cura della tua salute!