Fimosi

Illustrazione di un organo genitale maschile per descrivere la fimosi

 

La fimosi consiste nella difficoltà di scoprire la testa del pene a causa di un restringimento del prepuzio. La fimosi fisiologica riguarda i bambini e si risolve quasi sempre col tempo. Infezioni e infiammazioni locali possono causare la fimosi anche nell’adulto. Quando non si risolve da sola si interviene con la circoncisione.

 

La fimosi è un restringimento del prepuzio, il lembo di pelle che ricopre il glande, ossia la testa del pene. Questo restringimento rende difficile o impossibile scoprire il glande. Alla nascita è normale che le aderenze tra il prepuzio e il glande non permettono lo scorrimento del prepuzio. Nei primi 3-4 anni di vita, con la crescita del pene, le aderenze scompaiono, separando gradualmente glande e prepuzio, finché questo diventa completamente retrattile.

 

Si distinguono due tipi di fimosi, la fimosi fisiologica e la fimosi patologica. La fimosi patologica è una condizione in cui la retrazione del prepuzio è resa impossibile da una cicatrice; spesso questa cicatrice si presenta come un anello fibroso bianco attorno all’orifizio prepuziale (la porzione terminale del prepuzio attraverso cui scorre il glande). Nella fimosi fisiologica questa cicatrice è assente. La fimosi fisiologica si risolve nei primi anni di età nella maggior parte dei bambini, ma non in tutti. Secondo la letteratura scientifica la fimosi è presente nel 10% dei bambini di 3 anni, nell’8% di quelli di 6 anni e nell’1% dei ragazzi di 16 anni.

 

 

Illustrazione con diversi tipi di fimosi a confronto

La formazione di una cicatrice a livello dell’orifizio prepuziale può essere favorita da infezioni ripetute del glande (balaniti) o del glande e del prepuzio (balanopostiti). Sia nei bambini che negli adulti la fimosi può essere causata dal Lichen sclerosus (detto anche lichen scleroso e atrofico o balanite xerotica obliterans), un’infiammazione cutanea cronica della zona ano-genitale di cui non si conosce la causa. La fimosi che si manifesta nell’età adulta è detta fimosi acquisita.

 

In base allo scorrimento del prepuzio la fimosi può essere classificata come serrata o non serrata. Se non è possibile scoprire il glande anche quando il pene è flaccido si parla di fimosi serrata, mentre se ciò è impossibile solo quando il pene è in erezione si parla di fimosi non serrata. Può succedere che il paziente riesca a scoprire il glande, ma che il prepuzio ristretto, non riuscendo a tornare in posizione, vada a “strozzare” il pene in corrispondenza della corona, la circonferenza sporgente alla base del glande; questa condizione è detta parafimosi e va risolta tempestivamente ricorrendo all’aiuto medico ed eventualmente alla circoncisione.

 

 

Come si presenta la fimosi 

Il prepuzio fimotico nel bambino normalmente non dà disturbi, ma può favorire le infezioni. Si possono formare dei depositi biancastri di smegma, soprattutto in corrispondenza della corona del pene; lo smegma è costituito dalle cellule epiteliali desquamate, è assolutamente benigno e scompare quando il prepuzio scorre più liberamente. In presenza di fimosi può succedere che durante la minzione l’urina riempia il prepuzio, facendolo gonfiare, prima di fuoriuscire; questo fenomeno, chiamato balloning prepuziale, non è pericoloso ed è destinato a scomparire quando il prepuzio diventa più retrattile. Negli adolescenti e negli adulti la fimosi causa difficoltà ad urinare, erezioni dolorose e difficoltà nei rapporti sessuali.

 

 

 

 

Come si diagnostica la fimosi

Il medico con il solo esame obiettivo è in grado di stabilire la presenza di fimosi fisiologica e patologica. Per diagnosticare in modo certo il lichen scleroso può essere eseguito un prelievo di un campione di tessuto (biopsia) da esaminare al microscopio.

 

 

Come si cura la fimosi 

La maggior parte dei pazienti con fimosi soffre di fimosi fisiologica destinata a risolversi col tempo. La gentile retrazione effettuata quando si urina e ci si lava può favorire questo processo.

 

È però importante evitare retrazioni forzate perché rischiano di causare micro-ferite e il processo di cicatrizzazione può portare alla fimosi patologica: il prepuzio andrebbe retratto gentilmente fino dove si riesce e non oltre. Per velocizzare la risoluzione della fimosi fisiologica è possibile tentare un trattamento farmacologico con corticosteroidi: si applica in corrispondenza dell’orifizio prepuziale una crema contenente un corticosteroide due volte al giorno per 4-8 settimane; questo trattamento si è dimostrato efficace nell’80% dei casi.

 

Quando la fimosi è ancora presente nell’adolescenza o si manifesta nell’età adulta oppure provoca infezioni frequenti può essere necessario ricorrere all’intervento chirurgico, la circoncisione.

 

 

Fonti:
In sintesi

La fimosi è un restringimento della pelle che ricopre la testa del pene, nei bambini si risolve col tempo, ma può manifestarsi anche in età adulta.

Esami

Ricerche degli utenti

  • Frenulo breve (Frenulo corto)

    Il frenulo breve, o frenulo corto, è un’anomalia genitale abbastanza comune che può causare dolore e problemi durante il rapporto sessuale.

  • Dispepsia (Cattiva digestione o Indigestione)

    La dispepsia funzionale è un disturbo cronico di origine sconosciuta che si manifesta con i sintomi di una cattiva digestione.

  • Gastrite cronica

    La gastrite cronica è un’infiammazione persistente dello stomaco, di origine infettiva o autoimmune, che può comprometterne la funzionalità.

  • Osteoporosi

    L’osteoporosi è una malattia che comporta fragilità delle ossa, è spesso legata all’invecchiamento e alla menopausa, ma può avere anche altre cause.

  • Addominoplastica

    L’addominoplastica è una procedura chirurgica atta a ridurre gli eccessi di grasso e pelle dall’addome e a rinforzare la muscolatura addominale.

Informati: la salute con Ihealthyou

In Ihealthyou crediamo nella forza della condivisione e delle comunità e per questo motivo abbiamo pensato ad uno spazio che possa raccogliere persone interessate a informarsi, incontrarsi e ad abbracciare uno stile di vita consapevole sui temi della prevenzione e della cura della salute. Entra a far parte anche tu della nostra community su Facebook!



Entra nella community

Iscriviti alla newsletter di Ihealthyou:
scopri come prenderti cura della tua salute!